Modem Libero

#ModemLibero è un progetto nato con lo scopo di sensibilizzare i consumatori italiani sul loro diritto alla libertà di scelta del router e di dar voce in modo trasparente, informato e indipendente a quanti – cittadini, associazioni, aziende – condividono l’urgenza di un cambio di passo per rendere l’accesso a internet più democratico nel nostro Paese.

Crediamo che ciascuno cittadino abbia il diritto di scegliere il terminale di accesso alla rete che più si adatta alle proprie esigenze e che questo diritto di scelta sia inalienabile.

Crediamo che l’accesso alla rete diventerà sempre più importante nella società civile ed è per questa ragione che le discriminazioni all’accesso a internet rappresentano un vulnus ai diritti dei cittadini.

Crediamo che in un mercato concorrenziale cambiare gestore di rete debba essere un processo semplice e non vessatorio per l’utente e un’opportunità di crescita reale per le aziende del nostro Paese.

Crediamo che la digitalizzazione dell’Italia passi per un’effettiva ed efficace fruizione delle tecnologie digitali, in un ambiente neutrale e aperto a tutti. 

ModemLibero è parte integrante della FREE MODEM ALLIANCE, alleanza di scopo che riunisce al suo interno AIIP, AIRES Confcommercio, ALLNET, ASSOPROVIDER, MDC, VTKE, e ModemLibero.it, a tutela della net neutrality e del diritto di ciascun cittadino di scegliere quali beni acquistare e di quali servizi usufruire, con particolare riferimento alla scelta dei dispositivi di telecomunicazione ad uso privato o professionale.

Le attuali pratiche commerciali di buona parte dei principali operatori delle telecomunicazioni in Italia violano il diritto degli utenti di scegliere liberamente gli apparati di collegamento ad Internet, come i Modem Router. Diritto sancito nel Regolamento Europeo sulla net neutrality (EU 2015/2120) e volto a garantire la competitività e l’innovazione sul mercato, con l’effetto di ridurre i prezzi e promuovere l’evoluzione tecnologica.

La libera scelta non implica solo il diritto di collegare alla rete un terminale acquistato, ma anche quello di poter utilizzare tutti i servizi che l’utente, professionista o consumatore, ha sottoscritto nel contratto con l’operatore di rete. La connessione Internet e la linea telefonica devono quindi essere disponibili anche se l’utente sceglie liberamente il proprio Modem Router, anziché quello imposto da un operatore di rete. Non esiste infatti, ad oggi, nessun valido motivo per cui un Modem Router non possa essere sostituito da un altro, purché entrambi rispondenti a standard universalmente riconosciuti.

Ne beneficia anche la privacy dell’utente, poiché solo un terminale “libero” assicura la riservatezza di tutti i dati che circolano sulla rete locale privata.

L’Alleanza intende sostenere la libera scelta dei dispositivi terminali e garantire l’accesso a un Internet aperto sensibilizzando i consumatori su ciò che è in loro potere, ovvero rivendicare un diritto universalmente riconosciuto, quello della libertà di scelta.

L’Associazione Italiana Internet Provider (AIIP), l’Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati (AIRES Confcommercio), il distributore ad alto valore aggiunto ALLNET, l’Associazione dei Provider Indipendenti (ASSOPROVIDER), il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e l’Associazione dei Produttori di Terminali di Telecomunicazioni (VTKE) hanno deciso di allearsi in nome di questi principi.

L’alleanza anticipa la prossima conferenza stampa alla Camera dei Deputati, che si terrà il prossimo 20 gennaio, ore 14.30, organizzata dall’On. Ivan Catalano, che in diverse occasioni ha posto tali temi all’attenzione delle Istituzioni, anche tramite interrogazioni parlamentari.

Per tutte le attività e la documentazione relativa al progetto, clicca qui

Per scaricare il Modulo di Reclamo, clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.